Come creare una Landing Page da 10 e lode

La landing page, in italiano “pagina di atterraggio”, viene spesso creata per finalità di marketing. Lo scopo è intercettare visitatori che siano interessati ai servizi/prodotti offerti, e farli diventare lead, cioè contatti, e quindi potenziali Clienti. Se volete sapere tutti i trucchi per avere una Landing Page efficace, siete nel posto giusto! Scopriamo insieme cosa va o non va fatto durante la creazione di una landing page.

Come si procede normalmente

Avete cercato minuziosamente tutte le parole chiave. Avete creato i vostri annunci prestando attenzione alla punteggiatura, alle maiuscole e minuscole, incastrando perfettamente ogni singola parola per rispettare il numero dei caratteri, a tal punto che da un momento all’altro avete come l’impressione di stare giocando a Scarabeo.

Avete ideato una bella call to action, per spingere i visitatori della pagina a compiere esattamente l’azione che avete deciso di fargli compiere.  Avete seguito una strategia e infine avete impostato il vostro budget per sponsorizzare quella landing a un pubblico il più targhettizzato possibile. Insomma, la vostra campagna di advertising è bella e pronta.

Attendete dunque un paio di giorni. Siete certi che la vostra campagna andrà a meraviglia: clic, impression, conversioni…

Passano i giorni, ma il tasso di conversione è ancora bassissimo e il vostro CPC (Costo per Clic) è smisurato. Controllate il punteggio di qualità per ogni singola parola chiave e vi ritrovate davanti un susseguirsi di insufficienze: 3, 4, 5. Neanche una sufficienza. Non vi sentivate così tristi dall’ultima pagella di scuola.

Avete mai pensato che il problema del basso punteggio di qualità, e quindi dell’alto costo del CPC, potrebbe essere l’impostazione delle Landing Page?

Niente paura, seguite i consigli di Moka Adv per avere Landing Page da dieci e lode.

I trucchi per una landing page di successo

Per far sì che la tua landing arrivi alle persone giuste è importante una pianificazione strategica, accompagnata da una buona SEO. L’obiettivo di questa pagina è proprio quello di convertire e fare lead generation, cioè generare una lista di possibili Clienti interessati ai prodotti o ai servizi da voi offerti.
Tutti gli elementi da cui è composta una landing page devono quindi puntare verso l’azione del Cliente. Devono attirare la sua attenzione, suscitare il suo interesse, stimolare il suo desiderio e creare fiducia. Tante sfide per una sola landing page, lo sappiamo, ma capiamo come fare nel dettaglio.

Partite dalla testa: l’headline

L’headline sarà la prima cosa che il visitatore andrà a leggere. Deve catturare subito la sua attenzione. Meglio se si tratta di un titolo breve, che va dritto al punto. Se pensate che un breve titolo non sia sufficiente, accompagnate l’headline con un sottotitolo che sia più esplicativo e amplifichi la voglia di scorrere la landing fino in fondo. Mettete subito in evidenza il problema e la soluzione, che poi svilupperete nei contenuti successivi.

Date importanza alla grafica e al responsive

I colori e le immagini hanno una grande capacità comunicativa. Strutturate la vostra landing page basandovi sugli studi della UX design (user experience). Ricordatevi anche di realizzare la vostra landing ottimizzandola per tutti i dispositivi (desktop, tablet e mobile), assicurandovi che la visualizzazione sia perfetta indipendentemente dallo strumento usato dagli utenti per visualizzarla. Considerate anche che la maggior parte degli utenti naviga principalmente da smartphone.

Descrivete i prodotti/servizi in maniera sintetica ed esaustiva

Prima di creare la landing individuate il target e il problema. Al momento della creazione della landing, descrivete i vostri prodotti/servizi come la soluzione a quel problema. Rendete evidenti le caratteristiche che vi distinguono dagli altri competitor e i benefici che i vostri Clienti traggono dai vostri servizi.

Evitate link in uscita e utilizzate una sola CTA

Non confondete l’utente, rendetegli le cose più semplici! Inserire link in uscita può depistare il visitatore della landing e farvi rischiare di perdere un prezioso lead. E voi non volete questo, vero? Ricordate l’obiettivo della landing page: generare conversione!

La CTA deve essere unica. Inserite sempre una Call to Action che sintetizzi un vantaggio e che riesca a veicolare il desiderio dei vostri visitatori. A tal proposito sfruttate le leve di persuasione, ad esempio quelle della scarsità: tempo e risparmio sono argomenti sempre validi e sono molto utilizzati per spingere l’utente all’azione.

Altri consigli utili per migliorare la UX

  • Assicuratevi che la pagina carichi rapidamente: un lento caricamento della pagina potrebbe indurre gli utenti a uscire prima ancora di visualizzarne il contenuto;
  • Non inserite Pop-Up: disturbano la navigazione degli utenti;
  • Inserite i vostri contatti, ma non link esterni che portano i visitatori ad uscire dalla landing;
  • Inserite un contact form non invasivo, con pochi campi obbligatori: agli utenti non piace lasciare troppi dati personali e questo potrebbe indurli a non compilare il contact form.

Inserite le testimonianze di Clienti soddisfatti

Le referenze prevaricano sulle informazioni tecniche e di prodotto. Di norma i potenziali Clienti effettuano sempre ricerche prima di passare all’acquisto. Studi dimostrano che le recensioni degli altri utenti sono la prima cosa che si guarda prima di effettuare la scelta definitiva verso un brand piuttosto che un altro. Tuttavia, le recensioni devono essere vere e credibili: il testimonial deve quindi avere un nome e un volto. Mi raccomando, niente foto di stock, non trasmettono fiducia! Per assicurare una maggiore credibilità chiedi le recensioni a chi ha già provato i tuoi prodotti o servizi.

Investite in Ads

Una strategia di lead generation può prevedere l’uso di strumenti di advertising. Mentre il mondo offline è più difficile da gestire, perché governato dal passaparola e dalle chiamate a freddo, la comunicazione online dipende esclusivamente da voi ed è uno dei più potenti mezzi di lead generation. Oggi gli strumenti della comunicazione online sono diversi. Tra questi, oltre alla landing page, ci sono i siti web, i social network e l’e-mail marketing. Investire in Ads ti permette di spingere la tua landing page e di restringere in modo positivo il tuo pubblico, individuando quella porzione più profilata e potenzialmente interessata ai tuoi servizi.

Se nonostante i nostri consigli sei ancora da insufficienza… non esitare a contattarci. Il team di Moka Adv ti aiuterà a creare la Landing Page perfetta per le tue campagne.

Per altri articoli come questo, leggi Quanto costa un sito web? Sei tu a decidere.  

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Articoli recenti