DIGITAL MARKETING: I TREND DEL 2020

L’obiettivo principale del digital marketing è dar rilevanza alle aziende. Per distinguersi dalle innumerevoli realtà competitor presenti sul web, un’azienda deve conoscere i bisogni dei propri Clienti, analizzare i loro comportamenti e loro necessità e basare su questi la propria strategia.
Risulta quindi fondamentale seguire i trend digitali del momento, aggiornare gli strumenti e i tools utilizzati e svolgere costantemente attività di social media marketing.

L’EVOLUZIONE DEGLI ULTIMI ANNI: I SOCIAL NETWORK

La tecnologia segue e asseconda i bisogni degli utenti. Nell’ultimo decennio la tecnologia ha fatto passi da gigante, adattandosi ai cambiamenti socio-culturali. Sono ormai lontani i tempi in cui la televisione influenzava le vendite di un’azienda.

Oggi, per poter vendere, un’azienda è costretta a seguire il suo pubblico dove questo è più presente: i social network.

Facebook e Instagram risultano i social network più utilizzati e proprio per questo motivo negli ultimi anni le aziende hanno incrementato la loro presenza su questi canali.

VIDEO MARKETING E INFLUENCER MARKETING

Come è ormai noto, l’attività online degli utenti si svolge principalmente all’interno dei loro smartphone e il loro livello di attenzione si è abbassato notevolmente.

Per questo motivo, le aziende devono trovare nuovi metodi per attirare su di sé i riflettori. 

Può essere utile, in tal senso, basare la propria strategia di social media marketing sull’utilizzo di immagini e video. Gli utenti navigano sui social network nei momenti di pausa e relax e scorrono le notizie distrattamente. Un’immagine colorata e un video, breve ma coinvolgente, risultano quindi maggiormente efficaci.

Nel 2020, avere un canale Youtube e una pagina Instagram sarà la norma anche per le aziende più modeste. Proprio con riferimento a Instagram, un’attività sempre più comune tra le aziende è quella dell’influencer marketing. La collaborazione con gli influencer permette alle aziende di raggiungere un ampio pubblico con più facilità. In questo caso è essenziale sviluppare sempre più le proprie competenze di video marketing, in ottica di condivisione di brevi Stories Instagram.

I TREND DIGITALI CON MAGGIOR IMPATTO SULLE AZIENDE

Già da qualche anno si parla di intelligenza artificiale e di realtà virtuale e sembra che il 2020 rappresenti l’anno decisivo per raggiungere risultati sorprendenti in termini di web marketing.

Visual Search

Di fronte alla predominanza di Instagram, Facebook perde un po’ terreno. Negli ultimi anni gli utenti hanno mostrato un maggiore bisogno di vedere immagini piuttosto che parole. Proprio per questo motivo nel 2020 sarà più facile, per l’utente, effettuare una ricerca per immagini.

La Visual Search, integrata con sistema di AI, intelligenza artificiale, permetterà con sempre più precisione di inquadrare un oggetto sconosciuto e attendere che il motore di ricerca lo individui e lo descriva per lui.

Già da tempo Google ha adottato questo sistema di ricerca e anche altre piattaforme, come ad esempio Instagram e Pinterest, stanno provvedendo in tal senso. Per sfruttare questo tipo di digital marketing, le aziende dovranno migliorare le immagini del proprio sito e stare attente ad assegnargli titoli chiari, che permettano ai motori di ricerca di identificare le immagini con più facilità.

Voice Search

La percentuale di ricerche vocali, effettuate tramite dispositivi mobile, cresce smisuratamente e si prevede che nel 2020 si aggirerà intorno al 20% delle ricerche complessivamente effettuate dagli utenti online.

Cosa dovranno fare le aziende per sfruttare questa tecnologia?

  • Non trascurare la semantica: le ricerche vocali degli utenti seguono spesso il linguaggio colloquiale. Di conseguenza sarebbe opportuno scrivere in modo semplice e non troppo articolato, seguendo il modo di pensare degli utenti, con frasi brevi e sfruttando le keyword più utilizzate;
  • Ottimizzare il proprio sito tramite snippet, cioè le 3 righe di anteprima di un sito restituite dalla SERP di Google. Tre sono gli elementi che compongono lo snippet: innanzitutto il Tag Title, in azzurro e cliccabile, che rimanda al sito di riferimento; l’URL, in verde, che indica l’indirizzo della pagina; e infine la Meta Description, in nero, che descrive brevemente il contenuto della pagina. L’interesse di Google è presentare la migliore risposta alle domande dei suoi utenti e assicurare la coerenza tra lo snippet e il reale contenuto della pagina. Solo se c’è coerenza gli utenti saranno soddisfatti dei risultati della SERP e non abbandoneranno la pagina cliccata.

VR, Realtà virtuale

La realtà virtuale, già implementata in film e videogames, diventa un’opportunità in più per le aziende per farsi pubblicità. L’utente, stanco dei classici e passivi annunci pubblicitari, richiede un maggior coinvolgimento emotivo e sensoriale. L’acquisto dei dispositivi di amplificazione della realtà virtuale tende infatti ad aumentare sempre di più. Molte aziende iniziano a creare un ambiente pubblicitario immersivo e reale, che migliori l’user experience degli utenti e li porti a sentirsi protagonisti e non semplici spettatori passivi.

Esistono già esempi di realtà virtuale e aumentata nell’e-commerce. Si pensi a Place, l’applicazione di IKEA, che consente di scannerizzare un ambiente casalingo, tramite la fotocamera del telefono, e di provare ad arredarlo virtualmente con i mobili IKEA. Tramite questa applicazione i consumatori possono quindi vedere dei modelli tridimensionali di ogni prodotto nel contesto d’uso desiderato.

AI, Intelligenza Artificiale

Vi sarete resi conto che le ads e le pubblicità online risultano sempre più mirate ai bisogni dei singoli utenti. Il motivo è semplice: la proposta di banner e popup si basa su un servizio di analisi dei dati dei diversi utenti.

Questa analisi, però, è molto spesso imprecisa. Nel 2020, grazie all’intelligenza artificiale, si prevede un miglioramento dell’accuratezza di questa analisi. L’AI potrà ad esempio analizzare i dati di una newsletter, basandosi sui click ai vari argomenti o sugli orari più comuni di apertura delle e-mail.

Chatbox

Un altro trend da implementare nel 2020 è la Chatbox, una chat tra l’utente e un’intelligenza artificiale (un robot). La chatbox è utilizzata già da molte aziende, sia sul sito web che sul canale social.

Questo sistema di messagistica instantanea va incontro alle esigenze sia delle aziende che degli utenti.

La chatbox accompagna l’utente nella navigazione di un sito offrendogli risultati pensati per rispondere alle sue domande. Gli utenti non dovranno aspettare lunghi tempi per ricevere una risposta e l’azienda non dovrà impiegare risorse per dare assistenza continua ai Clienti.

Utilizzando le chatbox sarà inoltre possibile raccogliere dati preziosi sulle ricerche più comuni degli utenti. Dai risultati di queste analisi risulterà più facile ottimizzare sia la chatbox (affinando le risposte) che il sito web aziendale (rendendolo più intuitivo e migliorando l’user experience).

Rivolgiti agli esperti

Come avrete capito, il settore digitale si evolve a una velocità incredibile ed è comprensibile che le aziende siano confuse da tutte queste tecnologie.

La scelta della strategia più adatta deve essere basata sulla conoscenza dello specifico mercato di riferimento. Richiedere una consulenza a una web agency è il primo passo per evitare di investire tanti soldi in tecnologie che risulteranno poi inefficaci per il pubblico di riferimento.

Visita la nostra pagina dei servizi e contattaci per una consulenza.

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp