Il Motion Design sempre più rilevante nel digital marketing

Il settore del digital marketing è in costante evoluzione e alla ricerca di nuove idee per attirare la curiosità dei potenziali consumatori ed aumentare il tasso di fidelizzazione dei clienti già acquisiti.

In tale contesto il Motion Design rientra tra le ultime tendenze ed è destinato ad evolversi.

Cos’è il Motion Design e perché sta avendo successo

Tecnicamente il Motion Design è una parte del Graphic Design che combina ad elementi grafici elementi tipici del film-making creando animazioni.

I prodotti derivanti dal Motion Design stanno avendo successo perché sono una maniera semplice ed efficace per arrivare al pubblico: gli utenti preferiscono guardare un breve video, piuttosto che leggere un testo scritto. Con i video il coinvolgimento è superiore e i consumatori riescono meglio ad immedesimarsi in quello che guardano.

La figura del Motion Designer

Strettamente legata al Motion Design è la figura del Motion Designer. Di cosa si occupa un Motion Designer esattamente?

Si tratta di colui che si occupa di grafica “in movimento”, quindi tutto ciò che ha a che fare con le animazioni, le transizioni tra oggetti grafici (icone, loghi, disegni, foto) e clip video.

Data la crescente importanza dei contenuti multimediali nelle agenzie di comunicazione, la figura del Motion Designer è sempre più strategica.

I trends evolutivi del Motion Design

L’importanza del Motion Design è stata avvertita anche dai colossi dei social network come Facebook, Twitter ed Instagram.

Ci riferiamo alla possibilità da Facebook di avviare dei video in diretta con lo scopo di aumentare l’interazione tra gli utenti e/o alle stories di Instagram, che consistono nella creazione di mini video della durata di pochi secondi, che rimangono attivi per sole 24 ore.

Analizziamo brevemente quali sono i principali trend evolutivi del Motion Design:

  • Video live streaming: rappresenta la possibilità delle aziende di attivare dei webinar potenziando la propria presenza sul web;
  • Video mobile friendly: essendo ormai ampiamente più utilizzati gli smartphone rispetto ai tradizionali pc, sempre più si realizzano brevi contenuti animati che si adattano perfettamente alla visualizzazione mobile;
  • Video in realtà virtuale: utilizzato sempre più per sperimentare i brand in contesti innovativi, offre all’utente la possibilità di vedere un prodotto o un servizio immerso nella propria quotidianità.

Per approfondire l’argomento visita il nostro sito

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp